26 Feb '17

Marina

Marina Galatioto scrittrice e giornalista collabora con le maggiori riviste di narrativa femminile. Ha lavorato per settimanali e quotidiani nazionali. Blogger e BM scrive e gestisce molti blog online. Sue opere si trovano in vendita su Amazon e nei migliori store online.

0 Shares

Il Pescatore di Successo che rispetta l’ambiente – parte 2

Nel primo articolo sul Pescatore di Successo ti abbiamo fornito dei suggerimenti in generale. Se ti approcci per la prima volta alla pesca ti saranno utili. Ora vediamo altri suggerimenti più dettagliati e tecnici.

La pesca può essere uno sport davvero piacevole, ma come in tutte le cose, bisogna conoscerne almeno le regole basilari e avere un briciolo di informazioni .

Consiglio N°1

Non usare canne da pesca di carbonio quando è brutto tempo oppure piove. È possibile che la fibra di carbonio attiri i fulmini, per questo è sempre bene portare con se due canne da pesca.

Consiglio N°2

Porta con te una bacinella relativamente grande da riempire d’acqua. Ti sarà utile in casi di estrema necessità, che di descriverò più avanti.

Consiglio N°3

Se l’amo è incastrato nella bocca del pesce (se si ha l’intento lasciarlo andare) rischia di danneggiare le branchie del pesce per estrarlo. Per liberalo prima taglia prima il filo, poi immergi il pesce nella bacinella d’acqua di cui sopra e con delle pinzette adatte cerca di rimuovere l’amo.

Se invece hai l’intento di portarlo a casa e cucinarlo, estrai comunque l’amo per non far soffrire il pesce inutilmente.

Consiglio N°4

Se devi reinserire il pesce dove lo hai pescato cerca di non toccarlo troppo. Se proprio devi farlo bagnati le mani in modo da evitare scottature alle squame del pesce. La stessa regola vige per le fotografie. Se devi fare una foto al pesce o immortalarti in un selfie NON usare il flash. In questo modo eviterai di accecarlo o di causargli ustioni.

Consiglio N°5

Se è indispensabile entrare in acqua per qualsiasi motivi fai attenzione alla presenza di correnti. Se ce ne sono e tu devi per forza entrare in acqua, legati prima ad un albero o a qualcosa di stabile e robusto. Questo per evitare di essere trascinato via dalla corrente.

Possono sembrare sciocchezze, ma a volte, proprio perché sono situazioni a cui non si pensa, si finisce nei guai: trascinati dalla corrente, a gambe all’aria o con la canna rotta.

Se vuoi informazioni sulla pesca della carpa le trovi nell’articolo sul CarpFishing.

Hai altri consigli e suggerimenti utili da dare a chi vuole iniziare l’avventura della pesca? Scrivili nei commenti!

Ti è stato utile questo articolo sul Pescatore? Condividilo oppure contribuisci lasciando un commento.

loading...

MondoUomo è anche su FacebookGoogle+. Seguici! E regalaci i tuoi like. Anche su Twitter e Instagram.

scritto da Stefano Mainini

photo credits | Pixels Talk

loading...

About Marina

Marina Galatioto scrittrice e giornalista collabora con le maggiori riviste di narrativa femminile. Ha lavorato per settimanali e quotidiani nazionali. Blogger e BM scrive e gestisce molti blog online. Sue opere si trovano in vendita su Amazon e nei migliori store online.

Related Posts

Lascia un commento